LO SHOWROOM DI VIA SAN MICHELE DEL CARSO


Si tratta di uno spazio di 400 metri quadrati, all’interno di un elegante palazzo degli anni ’30, completamente rinnovato e ristrutturato su progetto dello Studio Novati in collaborazione con l’architetto Roberto Spotti.
Esternamente le inferriate in ferro battuto riportano un disegno particolare utilizzato nella grafica promozionale dello showroom, lasciano trasparire ciò che si troverà all’interno.
Il rosso vivo e acceso della poltrona Fiocco del Gruppo Industriale Busnelli dà il benvenuto nello showroom introducendo la cucina Giza completamente in Lapitec in cui il frontale, il top e il fianco sono caratterizzati da bordi inclinati a 45°, accostati tra loro.
Andando oltre troviamo il modello Plus, con finitura in cementina per valorizzare al meglio la sua caratteristica principale: l’anta a forte spessore.
Questa cucina è abbinata alle colonne con meccanismo Hawa ad anta rientrante, un'innovativa soluzione che permette di richiudere all’interno dell’armadiatura le parti tecniche della cucina.
Di seguito viene proposta Arena line con maniglia integrata nelle ante in essenza rovere grigio e laccato lucido ecrù. L’isola viene caratterizzata inserendo un piano in rovere naturale con nodi abbinato ad un quarzo di ultima generazione che valorizza la ricerca di Maistri sulla materialità.
Il divano bohémien in stile '800, griffato Gruppo Industriale Busnelli, completa e introduce Viva, qui in laminato olmo grigio, programma di cucine che supera il concetto stesso di modello, spaziando tra una vastissima gamma di finiture, elementi di stile e di design. Elemento caratterizzante è l’anta con bordo superiore inclinato che ne agevola l’apertura.
E ancora, l'alternanza di stili e di arredi - allestiti però sempre secondo precisi e studiati equilibri estetici - rende la visita all'interno degli spazi di viale San Michele del Carso una piacevole scoperta, passo dopo passo. Le due soluzioni living di Former, Plinto e Set System, permettono di caratterizzare ulteriormente gli spazi e ben si abbinano alla plasticità essenziale delle pareti rivestite in Lapitec con giochi di luce, finiture e spessori.

 

GALLERY